Una Scuola per promuovere la persona e il territorio

  • PDF

Nell’Istituto “VOLTFORM ad indirizzo Economico e Marketing che da anni opera a “CASAPOZZANO” – Orta di Atella ( CE), anche nell’attuale anno scolastico 2015-2016, continua l’azione educativa ad ampio spettro di conoscenze e competenze. Il piano educativo vuole affrontare le problematiche sociali, territoriali, ambientali perché, oggi, fare buona scuola non significa diventare bravi in una sola disciplina ma crescere quali “cives”; cittadini consapevoli e responsabili dei propri comportamenti.

Come nelle linee guida del Miur variamente espresse sia nei progetti di “cittadinanza attiva” che in quello “verso una scuola amica, l’ITE “Voltform” propone un approccio olistico dell’educazione, per assicurare che le opportunità educative riflettano un equilibrio appropriato tra gli aspetti fisici, mentali ed emozionali dell’educazione e le dimensioni intellettuali, pratiche e sociali. In tal modo la Scuola diventa una “comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni. In essa ognuno, con pari dignità e nella diversità dei ruoli, opera per garantire la formazione alla cittadina nza, la realizzazione del diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno e il recupero delle posizioni di svantaggio, in armonia con i principi sanciti dalla Costituzione e dalla Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia.. e con i principi generali dell’ordinamento italiano.

La Scuola che, negli anni precedenti, ha già analizzato e socializzato il tema “ambiente e territorio” ( quali risorse preziose ) facendo visite alle zone più problematiche del Litorale ( vedi foci del Volturno, con esperti ambientalisti ) e ne sono state tratte allarmanti conclusioni; quest’anno continua ad attivare e a: supportare esperienze volte a promuovere l’assunzione di responsabilità, la capacità di stabilire relazioni interpersonali positive e competenze di cittadinanza.

Per tali finalità, come da programmazione specifica dell’Istituto si svolgeranno stages e percorsi formativi ( nei mesi ottobre- novembre- dicembre e a seguire ) sia con L’Ente “ Geofilos- Legambiente “ di Succivo ( CE ) che con il Museo Civico dello stesso paese, una sinergia fondamentale perché il processo formativo diventi una responsabilità di ciascuno , ma di tutti. Saranno operatori e condivideranno tali finalità sia l’Arch. Salvatore DI LEVA , esperto di “beni archeologici e ambientali, sia i responsabili della locale sede “ Orti sociali”.

Le risultanze di tali progetti saranno condivise con tutta l’utenza scolastica, in pubblici convegni.

I progetti tendono, tra l’altro, a specifici obiettivi:
A) Norme giuridiche a tutela della Salute.
B) Principi e norme della produzione e commercializzazione dei prodotti.
C) Conoscere i principi nutritivi degli alimenti.
D) Fisiologia della nutrizione e patologie connesse.
E) Modello alimentare mediterraneo.
F) Prodotti tipici e certificazioni di qualità.
G) Ambiente e territorio
H) Comportamenti e legalità
I) Cittadinanza attiva

Interessanti sono le metodologie didattiche attivate:
• Indagini e interviste al fine di utilizzare la memoria storica degli anziani per il recupero delle tradizioni alimentari.
• Contatti operativi con Aziende di qualità certificata.
• Dialoghi, discussioni collettive, relazioni personali
• Sinergia e collaborazione con esperti in campo medico, nella produzione, nella ristorazione, nell’impresa quale obiettivo di lavoro.
Documentazione fotografica, depliants illustrativi, testi e articoli saranno il risultato dell’impegno vero dei ragazzi.

 

Sei qui Formazione Formazione Professionale Area Commercio Corso RAC